Impresa edile - Restauro, Ristrutturazione, Costruzione

Opere realizzate dalla ditta Damiani Costruzioni - Restauro e recupero storico artistico

DAMIANI COSTRUZIONI srl

Via Marconi, 70 - 27019 Villanterio PAVIA

Tel: 0382 967.941 - 0382.967.260

E-mail: damiani@damianicostruzioni.it

Damiani è certificata CQOP, CERSA Sincert, TQCSI Ambiente e TQCSI Sicurezza - OG 1, OG 2, Impresa costruzioni certificata per lavori Nato, impresa certificata, ISO 9001, SOA, ISO 18001, ISO 14001

Restauro e recupero storico artistico

Damiani Costruzioni. L'eccellenza nell'edilizia - Restauro, Ristrutturazione, Costruzione
Portfolio opere realizzate

Restauro e recupero storico artistico

Restauro e recupero storico artistico
Questa categoria rappresenta la maggior e migliore specializzazione del settore attraverso la scelta e l'utilizzo delle più collaudate tecniche costruttive

Edilizia sanitaria ed ospedaliera

Edilizia sanitaria ed ospedaliera
L'esperienza e lo studio delle metodologie e della tecnica storica delle costruzioni ha consentito la nostra specializzazione nelle opere del settore

Edilizia residenziale

Edilizia residenziale
La realizzazione di importanti strutture ha comportato un interessante sviluppo delle conoscenze specifiche delle tecniche e delle tecnologie del settore

Edilizia commerciale, industriale e universitaria

Edilizia commerciale, industriale e universitaria
Si è consolidata una notevole esperienza in questo settore in termini tecnologici, con necessità di tempistiche e tecniche organizzative all'avanguardia

Restauro e recupero storico artisticoRestauro e recupero storico artistico

foto opera realizzata

PONTE DELLA BECCA.

 Ponte della Becca, consolidamento in emergenza – S.S. 617 Bronese (PV)

 Anno intervento : 2011

Il ponte della Becca è un ponte in acciaio del 1914 sulla confluenza dei fiumi Ticino e Po . la lunghezza del ponte è di 1040 m , suddivisa in 13 campate . a seguito di una piena del Po , due pile sono state gravemente danneggiate , una di esse parzialmente crollata. In soli 30 giorni , in condizioni di emergenza e lavoro mediante pontoni dal fiume è stato realizzato il consolidamento provvisorio dell’impalcato , modificandone lo schema statico , e sono state realizzate due strutture di appoggio ai lati della pila compromessa, ognuna costituita da 6 pali da 45m , entrate in funzione a seguito del crollo della pila stessa. Successivamente alla riapertura del ponte sono proseguiti i lavori di rinforzo delle fondazioni , consolidamento e restauro dell’impalcato in acciaio.

« Indietro